Marco Marchi Autore

Recensioni "Terra e destino"

Lettera di Pupi Avati
ARTICOLI DI GIORNALE OPINIONI DI:
- Pupi Avati - Regista
Lettera di Pupi Avati del 31/03/2008

Caro Marchi,
ho letto il suo "Terra e destino" trovandolo ottima ricostruzione di quel periodo. Un affresco storicosotto le spoglie di un racconto di formazione, con un protagonista "senza qualità" alla Musil e vicino a quelli sveviano, in balia degli eventi e vittima di chiunque abbia un carattere più forte del suo.
"se le elezioni le hanno inventate i padroni, come volete che queste ci aiutino a scacciarli..." mi è parsa battuta felicissima.

Con amicizia e stima

Pupi Avati

 

La Scintilla il gelato di classe